Aggiungi ai Preferiti

Nel mio primissimo post su questo blog scrissi piuttosto diffusamente riguardo la mia esperienza in campo videoludico. Non ho nascosto di essermi perso molto di ciò che oggi è considerato “colonna portante” della storia dei videogames, così come non ho avuto remore nel confessare che la mia vita di videogiocatore prima piuttosto “distratto”, abbia preso una svolta decisa con l’arrivo della Xbox 360 sulla mia scrivania. E, tra i giochi che ci ho infilato dentro, ce ne sono alcuni che si sono davvero presi un pezzo del mio cuore. Da appassionato di giochi sportivi e sparatutto (soprattutto TPS), meglio se open world, mi sono concentrato dunque su questo genere di titoli, anche se, nella “lista della spesa” che sto per stilare, non mancherà qualche sopresa, qualche titolo che con sport e spara-spara magari non c’entra nulla.

Scriverò solo qualche parola per ogni gioco. Non ho la minima intenzione di fare recensioni vere e proprie di titoli con ormai qualche anno sulle spalle.

Pronti…via!

 FIFA 12 che (credo fermamente) resterà il FIFA più equilibrato degli ultimi anni nel suo comparto multiplayer. Chapeau.

FIFA STREET il calcio di strada dei bei tempi, duro e puro. Spettacolare.

MADDEN avrei potuto metterci qualsiasi numero vicino al titolo e il risultato non sarebbe cambiato. IL gioco di football, sport che adoro.

FORZA MOTORSPORT 3 il solo Forza che abbia giocato, nonchè unico titolo di simulazione automobilistica che ancora giochi con piacere, anche solo per farmi una gara veloce.

ENSLAVED- ODISSEY TO THE WEST titolo action di cui è impossibile non innamorarsi a prima vista (e la cara Trip ci mette parecchio del suo). Ambientazioni mozzafiato in un mondo post-apocalittico dominato dalla natura, nemici tosti, un protagonista solido, tante mazzate e un finale epico. Meglio di così…? Peccato per le fasi platform, forse un po’ troppo scriptate.

BINARY DOMAIN TPS dalla trama molto intrigante, con un gameplay divertente e ben strutturato. Decisamente interessante la possibilità di scegliere di volta in volta tra i membri della propria squadra i compagni più adatti alle situazioni che andremo ad affrontare durante la campagna (o anche solo quelli più cazzuti). Peccato che l’idea del gioco di squadra non sia stata sviluppata con più profondità, ma questo resta di sicuro un TPS davvero molto valido.

VANQUISH altro TPS che non ha venduto praticamente nulla, se paragonato alla qualità che propone. Americani e Russi che se le danno a suon di armi atomiche (non il massimo dell’originalità, ma a modo suo interessante), una battlesuit ultra-tecnologica e nemici a non finire. Velocissimo, frenetico, futuristico. Un piccolo capolavoro, purtroppo schiacciato da titoli con nomi più ingombranti. Forse un po’ troppo breve, con un finale che…il mio TPS puro preferito in assoluto.

DARKSIDERS titolo che definire semplicemente “action” sarebbe estremamente riduttivo. In realtà è un’avventura tra gli angeli e i demoni che cela omaggi più o meno evidenti a titoli che hanno fatto la storia dei videogames. Molto divertente, con un protagonista tanto taciturno quanto carismatico e una campagna lunga e neanche troppo semplice, tanti boss diversi, ambientazioni particolari, fasi platform e button-smashing sapientemente mescolate. Da avere, decisamente.

ASSASSIN’S CREED II un enorme passo in avanti rispetto al primo capitolo. Più vasto, con tantissime attività secondarie ed una campagna ad alti livelli, un protagonista che ancora oggi è il più amato della serie. Il gameplay di Assassin’s Creed è ormai modello per molti altri titoli simili e su questo c’è ben poco da dire. Se a ciò aggiungiamo il fatto che sia interamente ambientato nelle città più importanti e famose del Rinascimento italiano…c’è tutto quello che serve per rendere questo ACII un titolo davvero memorabile. Must have.

LEGO: IL SIGNORE DEGLI ANELLI il fatto che io ami alla follia tanto i famosissimi mattoncini colorati quanto il Signore degli Anelli, la la dice lunga sul perchè questo titolo sia in questa lista. Per me, semplicemente il miglior gioco mai fatto sulla saga di Tolkien.

BULLY : SCOLARSHIP EDITION titolo PS2 poi rivisitato ed ampliato anche per le console della gen successiva, tra cui Xbox 360. Quasi una parodia di GTA, ma con una profondità non indifferente. Fionde e petardi al posto delle armi da fuoco, Secchioni e Palestrati al posto di pericolose gang rivali, lezioni di chimica e grammatica, botte in cortile, irruzioni nei dormitori femminili, fughe notturne per andare a picchiarsi con i Reietti. La scalata di Jimmy Hopkins alla conquista del rispetto di tutta la “Bullworth Academy”. Rockstar non si smentisce mai.

GHOST RECON : FUTURE SOLDIER TPS che punta a simulare le complicate operazioni di una piccola unità di soldati scelti, in missione per scongiurare una guerra globale. Infiltrazioni dietro le linee nemiche, estrazioni di VIP, guerriglia urbana, azioni solitarie all’insegna dello stealth, armi e gadget come se piovesse, adrenalina a tutto gas. Fantastico.

SLEEPING DOGS se dipendesse da me, tutti i free roaming sarebbero come questo. Semplicemente, una perla rara. In una Hong Kong viva e realistica, che diventa letteralmente magica sotto la migliore pioggia che abbia mai visto in un videogioco, Wei Shen cammina sul sottile confine che divide legalità e illegalità, giusto e sbagliato, polizia e criminali. Il tutto, a colpi di arti marziali. Praticamente niente armi, ma combattimenti all’ultimo sangue e sapiente utilizzo degli oggetti che compongono lo scenario per far fuori i nemici che osano affrontarci a mani nude (o quasi).

GRAND THEFT AUTO V devo davvero aggiungere altro?

FAR CRY 3 Sua Maestà, il miglior FPS open world della scorsa generazione. Pirati e belve feroci su un’isola tropicale da sogno, avamposti da conquistare e torri-radio da scalare per arrivare in fondo ad una campagna di livello, il one-man-show di Jason Brody, le grazie selvagge della magnifica Citra e, su tutti, quel Vaas che proprio non vuole saperne di risultarci antipatico, troppo folle per odiarlo. Un capolavoro. Superbo.

DUST : AN ELYSIAN TALE titolo indie davvero pazzesco. Uno dei migliori platform in circolazione, molto semplicemente. Gameplay solidissimo, design gradevole, orde di nemici piuttosto variegati e ben caratterizzati, una trama di fondo a dare coerenza all’intero gioco. Altro titolo da avere in libreria.

Questa non è una lista definitiva, ovviamente. La mia 360 è ben lontana dal prendere il volo, e sono talmente tanti i titoli che voglio e devo recuperare, che non nego affatto la possibilità di futuri aggiornamenti a questo articolo.

Work in progress…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...